OSTRA: NUOVO TREND NEL DOLCIARIO

unità mobile di crisi, asse jesi-ostra
"Ad impossibilia nemo tenetur"
(Nessuno è obbligato a fare ciò che non può)

Portiamo a conoscenza dei nostri lettori che da qualche settimana nella capitale misena si sta registrando un preoccupante crollo delle vendite e dei prezzi di prodotti dolciari freschi e da forno, sia nei supermercati che nei bar, ma soprattutto nelle due pasticcerie ostrensi. Nessun allarme salmonellosi, nessun pericolo botulino e niente insidia stafilococcica. In realtà il fenomeno, dopo una prima sommaria ricostruzione degli analisti di mercato, ed i dovuti controlli degli esperti di laboratorio della ASUR 4 di Senigallia, sembra sia dovuto principalmente alla mancata presenza nei suddetti esercizi, di un cliente, identificabile nella persona del celeberrimo dottor Falana, meglio conosciuto come il "videomontatore delle mamme ostrensi". Il ghiotto saccarosio-dipendente bodiese, a causa di una silhouette poco consona alla prossima stagione balnearia, e temendo la presenza frequente del suo nome nella nostra agenda a scorrimento continuo (con tanto di dettaglio pubblico delle sue tentazioni), ha ridotto notevolmente le decine di visite nei locali dove era solito stazionare (a bocca piena) durante le pause-spuntino della giornata lavorativa. Arrendersi a questa bramosia , subendo cerebralmente e oralmente una fisiologica ipersalivazione da acquolina, aveva ormai assunto i connotati di una vera e propria patologia che lo vedeva tuffarsi in razzìe ipercaloriche, con assunzione orovisiva di bomboloni, pesche al cioccolato, delizie di panna, pasticcini alla crema, pizzette dolci e salate. Stante il netto calo delle vendite ed il surplus di prodotti (tra l'altro facilmente deperibili), i titolari del settore hanno già provveduto, tra il malcontento generale, a mettere in cassa integrazione i primi dipendenti ed anche gli stabilimenti della Kinder e Ferrero in provincia di Cuneo vedranno a breve ridursi la pianta organica del personale. Al momento, del goloso redento, non si hanno notizie rilevanti o preoccupanti.
Cali ipoglicemici deleteri, eccessiva fluidità ematica, o pericoli da astinenza tali da allertare l'unità operativa mobile di crisi dello zuccherificio "Eridania-Sadam" di Jesi non sono per ora stati segnalati. La redazione ADV, pur comprendendo la volontà di una riduzione adiposa del ventre e lo stress psicologico della citazione da blog, non può ignorare la congenita necessità di iper-edulcorare il flusso sanguigno del collega. Non possiamo esimerci altresì, dal mettere in guardia l'amato caporedattore, da questo forzato, sofferto, protratto e innaturale perpetuare con tale pratica di self-control, che, se da un lato contribuisce ad un miglioramento estetico contraendo le circonferenze carnee, dall'altra, di rimbalzo, dilata l'avvilimento del tono umorale, con associati: tremolìo dello scafoide (nelle cine-riprese), sonnolenza postprandiale, eccessiva sudorazione con diplopia (visione doppia) durante le visite su youporn.com, secchezza delle fauci nel corso dei cunnilingus mattutini, difficoltà motoria della mandibola nella masticazione isterica e impossibilità a raggiungere quota 20mila nella raccolta punti dei "Regalissimi Kinder 2008".
L'APO (Associazione panificatori-pasticcieri ostrensi) ci ha comunicato nel frattempo che, una parte di invenduto è stato momentanemente congelato, con la speranza di essere smerciato ad un altro famoso theobroma-dipendente: Julius Tronky Samoa, l'unico uomo sulla faccia della terra che usufruisce dei bidoni di Nutella alberghiera da 12 chilogrammi (con pala personalizzata Stanley in omaggio).

6 commenti:

  1. capo redattore27 maggio 2008 23:48

    SMENTISCO CATEGORICAMENTE CHE CI SIA UN CALO DELLE VENDITE NELLE PASTICCERIE OSTRENSI; SEMMAI IL CALO E' IN UNA DELLE PASTICCERIE OSTRENSI , QUELLA DOVE IL CAPOREDATTORE NON VEDE TUTELATA LA PROPRIA praivasi.
    DI CONTRO GLI ALTRI ESERCIZI HANNO NOTEVOLMENTE INCREMENTATO IL VOLUME D'AFFARI. ELENCO DI SEGUITO LA MERENDINA POMERIDIANA CHE IL CAPOREDATTORE HA GHIOTTAMENTE ingollado PER RITEMPRARSI LO SPIRITO ED IL CORPO :
    N. 1 MARITOZZO ALLA PANNA
    N. 1 BOMBOLONE ALLA CREMA
    N. 1 peschio ALLA NUTELLA
    POI UN FETTA de crescia AL FORMAGGIO
    E UNA NON BEN DEFINTA QUANTITA' DI RUSTICI SALATI

    IL TUTTO ACCOMPAGNATO DA UNO ZABOV ( CHE FA SEMPRE BENE !!)

    RispondiElimina
  2. ma gli uomini con la pacetta sono sexy da morire... ;)))

    a 2effe e Samoa... tutta la mia simpatia...

    non dimagrire troppo, è un consiglio!

    baci, MyE.

    p.s.: hum mi è venuta voglia di nutella... scappo! ciauuu

    RispondiElimina
  3. Corrompere l'altro pasticciere sarà un gioco da ragazzi..(te tocca andà a fà merenda a Belvedè).

    RispondiElimina
  4. capo ghiottone28 maggio 2008 00:45

    Ringrazio myeros (sei una buogustaia !!) per la solidarietà
    e la tranquillizzo se continuo cosci' la mia panzetta non corre alcun rischio .

    Mentre scrivo sto affondando un cucchiarino 'nte la nutella per l 'ennesima volta.

    RispondiElimina
  5. Adè s'affonda 'lcucchiarino..'stestate se continui a magnà tutta sa nutella..te s'affonda 'lcanotto..

    RispondiElimina
  6. nun fà l'egoista e passame 'lcucchiarino...

    buona giornata belle panzette!

    MyE.

    RispondiElimina

 
Clicky Web Analytics