OSTRA IN TECHNICOLOR

Ostra,tinteggiature a ca..narino di cane

"Intelligenti pauca"


Da qualche giorno, in barba al senso estetico armonioso della "nuance" del centro storico del Regno Bodiese, fa bella mostra di sè in via Riviera di Ponente, la tinteggiatura della facciata di un'abitazione privata ridipinta con uno stridente giallo che, (disorientati dal riverbero), non abbiamo ancora pienamente individuato se facente parte del campionario della coloreria Fila Giotto o del repertorio spray al laser della "graffiti shop". E' autorevole comunque, anche la voce di chi associa tale colore al piumaggio di un canarino incontinente, ad un limone itterico del Trentino, ad una banana cinese del Canton (da dieci senza lode) o al risotto alla milanese fatto dagli "Chef de Rang" di Lampedusa.
Come un buon regolamento in materia edilizia imporrebbe, le parti strutturali esterne degli immobili di un centro storico medievale, dovrebbero essere realizzate con materiali di qualità e tradizionali del luogo e gli elementi di finitura e strutturali (di rilevante interesse visivo delle facciate), dovrebbero generare un rapporto equilibrato con le caratteristiche tradizionali dei luoghi circostanti.
Le tinteggiature, gli intonaci e i diversi materiali di rivestimento dovrebbero presentare un insieme estetico armonioso lungo tutta l’estensione della facciata dell’edificio, inserendosi con altrettanta armonia nel quadro paesaggistico urbano costituito dall’intera successione della facciata visibili da un medesimo sito. Non sappiamo se questo trend cromatico della capitale stia rispettando o meno il regolamento edilizio per quello che concerne la parte del restauro o del risanamento conservativo e se tali abitazioni siano munite del previsto nulla osta in linea con la tavolozza dei colori della Soprintendenza ai Beni ambientali ed Architettonici, fatto sta che per il comune senso del buongusto tale eccidio visivo è paragonabile ad una "carezza" del vecchio Tyson in un occhio. La variopinta ligure Portovenere ha da oggi una rivale in più..

8 commenti:

  1. Una carezza in un pugno.....è veramente uno scempio, ma Ostra non ha i vigili?
    E......grande Celentano, canzone molto bella e....dedicabile......
    Vell.....dai puntini di sospensione facili. §^;^§

    RispondiElimina
  2. infatti fa cagare

    RispondiElimina
  3. Giallo? ce l'ho!
    Rossiccio? ce l'ho!
    Rosa? ce l'ho!
    Marrone? ce l'ho!
    Celestino? ce l'ho!
    Arancio? ce l'ho!
    Beige? ce l'ho!
    Nero? cazzo.. mi manca!

    RispondiElimina
  4. volete mettere con l'antico colore del tempo?
    ;)

    RispondiElimina
  5. Vuoi mettere il fascino di quei vecchi muri con su scritto "Silvio Vaffanculo"?

    RispondiElimina
  6. Permessi in regola o meno,le facciate delle case nei centri medioevali andrebbero restaurate (quando necessario) a mattoncino antichizzato. Di questo passo tra qualche anno con tutti quei colori,il colpo d'occhio sarà tristissimo con relativa perdità d'identità esteriore storico urbana della città. Urge un ripassino di storia dell'arte per i membri della Sovrintendenza e per le commissioni edilizie.
    S O M A R I !!

    RispondiElimina
  7. ..e x non sprecare niente, con la vernice avanzata hanno dato una bella ripassata alle strisce del passo carrabile!

    RispondiElimina

 
Clicky Web Analytics